Copyright 2020 - Custom text here

Con l'arrivo delle belle giornate è bene ricordare che l'Art.182 comma 3 del codice stradale: VIETATO condurre il cane al guinzaglio in bicicletta!!

VIETATO CONDURRE IL CANE AL GUINZAGLIO IN BICICLETTA

Sempre più frequentemente capita di vedere persone che fanno correre accanto alla bicicletta il cane.

Ed ecco che si vedono cani a volte quasi tirati, forzati a correre.. a volte il cane è allenato ed è una razza più incline alla corsa e traino (cani nordici tipo husky ecc) e riesce a stare al passo anche perché il proprietario non va ad un'eccessiva velocità.

A volte addirittura anche cani che non dovrebbero nemmeno sforzarsi troppo come il carlino, il bulldog...cani con il muso schiacciato che hanno difficoltà respiratorie solo camminando
Molto spesso chi lo fa, sceglie questa opzione per pigrizia.

Pedalare, è meno faticoso e noioso che passeggiare...è più cool !!!

C'è chi lo fa per stancarlo= meno tempo di passeggiata ed ad alta velocità! C'è chi lo fa perché trova che sia una buona attività da fare insieme al proprio amico a 4 zampe...ma in realtà non è cosi!!!

Per prima cosa è vietato dal Codice della strada dall' articolo 182, comma 3 il quale recita: Ai ciclisti è vietato condurre animali o farsi trainare da altro veicolo. I trasgressori saranno puniti da sanzione amministrativa. 


Il divieto del codice della strada è un divieto dettato dalla sicurezza in quanto il cane potrebbe spaventarsi per rumori improvvisi e, cambiando istintivamente direzione, potrebbe farvi rovinare per terra!

A chi sta a cuore il benessere del proprio cane, è bene sapere che questa pratica, legge a parte, va contro la sua natura e da tutt'altro che beneficio!
Vediamo insieme perché:

  • Per prima cosa perché non è naturale per il cane correre con andatura continua. Infatti stare al passo della bicicletta lo sottopone ad un'andatura non naturale.
  • L'asfalto, per i polpastrelli del povero forzato corridore, diventa una vero e proprio nastro abrasivo che può provocargli lacerazioni
  • Un cane potrebbe avere problemi cardiaci dal prolungato e coatto sforzo.
  • Va assolutamente contro la sua natura che invece lo spinge a camminare, perlustrare, annusare!!!
  • Ma soprattutto come pensate di poter osservare se il vostro cane sta bene, dovendo anche pedalare e guardare la strada?

La passeggiata deve essere un momento di condivisione in cui il vostro cane, con voi, può esprimere la sua natura non una tragica corsa!
Proviamo a pensare se noi fossimo legati e costretti a correre...potremmo slogarci una caviglia e dovremmo per forza correre...potremmo avere un impellente bisogno di fare i bisogni o altro e dovremmo forzatamente correre...

Forza ragazzi, legge a parte, ragioniamo!!!
Il 90% delle forze dell'ordine non conosce questo articolo, diamo il nostro contributo segnalandolo ai Comuni e ai vigili delle nostre città/paesi

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
Pin It

Cerca sul sito

f t g m

Sito realizzato da

       www.slickerstaff.it